Dovadola per l’Hospice: la donazione è salita a 3.000 euro

Dovadola per l’Hospice: la donazione è salita a 3.000 euro

Mercoledì 26 ottobre, presso il Bar Linda e Mirko di Dovadola, si è svolta la cerimonia di consegna del contributo alla nostra associazione, frutto dell’evento “Dovadola per l’Hospice” dello scorso 10 settembre. Erano presenti il sindaco Gabriele Zelli, i rappresentanti delle tante associazioni dovadolesi che hanno contribuito al successo della manifestazione, Marco Maltoni, direttore dell’Unità Cure Palliative dell’Ausl Romagna, sede di Forlì e Alvaro Agasisti, presidente della nostra associazione.
L’assegno consegnato aveva un importo di euro 2.500, ma in realtà la donazione complessiva ha raggiunto i 3.000 euro, grazie a due donazioni effettuate da un’impresa di Pieve Salutare e dallo stesso sindaco Gabriele Zelli.
“Dovadola è una piccola comunità – ha ricordato il sindaco – ma ha un cuore grande e tante espressioni di volontariato che rendono possibili manifestazioni e gesti di generosità come questi: il piccolo Hospice che ha sede nella nostra comunità, pur essendo un luogo dove si vive la malattia, è parte integrante del nostro territorio e siamo orgogliosi di poterlo sostenere”. Marco Maltoni e Alvaro Agasisti hanno ringraziato di cuore tutti coloro che si sono spesi per la buona riuscita dell’evento ricordando che “l’obiettivo ultimo degli Hospice è quello di dare un senso alla vita, quando è segnata dalla sofferenza: le cure professionali, il sostegno psicologico e l’assistenza cordiale del personale e dei volontari sono gli strumenti per rendere possibile questa scoperta così importante”.